“I don’t think photography has anything remotely to do with the brain. It has to do with eye appeal.” (Horst P. Horst)

 

Già la sede di questa mostra, la nuova sede bresciana di Paci contemporary, risulta essere un luogo perfetto per ospitare una mostra fotografica, grazie a un bel restauro che ha saputo mantenere, anzi esaltare, il rigore dell’architettura industriale dello storico birrificio mescolandolo con dettagli di stile davvero unici. Un felice esempio di come gli spazi esistenti possano essere recuperati, trasformati, restituiti alla città. 

La fascinazione si prolunga all’interno della galleria, dedicata alla fotografia, ma in grado di offrire con molti altri stimoli visivi, di opere d’arte contemporanea. La mostra Horst P. Horst: A Legend of Style celebra una leggenda della fotografia di moda che ha rivoluzionato l’estetica, con la sua capacità di ritrarre abiti e modelle raccontando al contempo un sogno di bellezza e glamour
Nella fotografia di Horst P. Horst troviamo un uso sapiente della luce in grado di creare delle sculture sulla pellicola che rimandano al classicismo greco e a momenti tipici del surrealismo. Le scene vengono coreografate sin nei minimi dettagli e appare chiara una visione “architettonica” delle singole parti e dell’insieme, oltre agli arredi di scena, che tradiscono i trascorsi come assistente di Le Corbusier.

Le mani spesso costruiscono, come nel cinema del periodo, pose senza tempo, algide e, al contempo, assolutamente fisiche, mentre le modelle diventano icone di una bellezza che il tempo non pare scalfire, proprio come statue greche.

 

È possibile navigare le slide utilizzando i tasti freccia

È possibile navigare le slide utilizzando i tasti freccia